L’RSI ha la funzione di determinare le situazioni di ipercomprato e ipervenduto. appartiene alla famiglia degli oscillatori ,  misura la velocità e la direzione dei movimenti di prezzo.

Il compito di questo indicatore tecnico è quello di rappresentare la forza (oppure la debolezza) di un’azione o anche di un qualsiasi mercato, basandosi sui prezzi di chiusura di un recente periodo di trading.

Secondo Wilder, il creatore di questo oscillatore, quando il prezzo si muove verso l’alto molto rapidamente, ad un certo punto questo prezzo entra in un’area che si chiama “Ipercomprato”. Inversamente, quando il prezzo continua a scendere molto velocemente, è considerato “Ipervenduto”. In tutti e due i casi, Wilder notò che c’era sempre dopo una reazione, un’inversione imminente. I valori possibili per l’RSI vanno da 0 a 100. I valori significativi per l’indicatore sono oltre i 70 punti (segnale di ipercomprato) e sotto i 30 (segnale di ipervenduto).